Asprino d’Aversa “Vite Maritata”

1250 

VITE MARITATA 2018

L’Asprinio di Aversa Vite Maritata dell’azienda I Borboni nasce in vigneti situati nell’Agro Aversano e Giuglianese, in Campania. È prodotto interamente con uve Asprinio, vendemmiate manualmente in cassette tra l’ultima decade di settembre e la prima di ottobre. Presenta un colore giallo dorato. Al naso si apre con un bouquet moderatamente intenso e complesso, con sentori di agrumi, fiori e scorza d’arancia su tutti, arricchiti da gradevoli note erbacee. Al palato risulta di medio corpo, fresco ed equilibrato. Questo vino bianco è perfetto per accompagnare la frittura e la pizza. Da provare con la mozzarella di bufala.

COD: 0023 Categoria: Product ID: 1553

Brand

I borboni

Nel 1998 la casa di famiglia, edificata su una grotta di tufo nelle viscere del centro storico di Lusciano, pazientemente recuperata secondo gli standard tecnici, ritorna finalmente ad essere la cantina dell'azienda. La cantina della famiglia Numeroso ha origine dai primi del novecento, e sin da allora ha allevato asprinio con il tradizionale sistema ad alberata. La tradizione che negli anni sessanta si affidava a una concezione di produzione piu quantitativa, converti i Numeroso in conferitori dell'azienda Buton con una fornitura di circa 100 tonnellate annue di asprinio quale vino base dei famosi spumanti e brandy in voga in quel periodo. La prima fondamentale svolta fu dovuta alla felice intuizione dell'amico Gabriele Lovisetto, allora direttore della stessa Buton, che agli inizi degli anni settanta convinse la famiglia ad effettuare l'innovativa trasformazione su vasta scala dei vigneti passando dall'alberata ai piu moderni guyot o silvouz. Ma e verso la fine degli anni settanta che l'azienda Numeroso avvia le prime sperimentazioni nella spumantizzazione dell'asprinio che alla luce dei primi soddisfacenti risultati si traduce, nel 1982 nel marchio "I Borboni". Ed e proprio in questa fase che il carattere contadino del Cav. Nicola Numeroso si rivela in tutta la sua caparbieta, lancia infatti la sua sfida al recupero dell'asprinio ď'altrimenti condannato all'estinzione - fino all'approvazione della pratica di riconoscimento prima della IGT e finalmente, nel 1993, della DOC Asprinio.

Informazioni aggiuntive

Formato

750ml

Annata

2018

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

0